IM TOTEN WINKEL

Punto cieco
Ayşe Polat
D, 2023, col., 117’
v.o. turca – tedesca – inglese – curda

In una remota città nel nord-est della Turchia, una troupe tedesca sta filmando un documentario. Nel frattempo un agente di sorveglianza turco è alle prese con la giovane figlia, perseguitata da forze misteriose. Le due storie si intrecciano, portando alla luce una realtà complessa fatta di traumi, cospirazione e paranoia.Presentato alla Berlinale nel 2023, nella sezione Encounters.

In una remota città nel nord-est della Turchia, una troupe tedesca sta filmando un documentario. Nel frattempo un agente di sorveglianza turco è alle prese con la giovane figlia, perseguitata da forze misteriose. Le due storie si intrecciano, portando alla luce una realtà complessa fatta di traumi, cospirazione e paranoia. Presentato alla Berlinale nel 2023, nella sezione “Encounters”.

“Nei miei lavori precedenti ho affrontato il tema del trauma e dei suoi effetti sull’animo umano, sia a livello individuale che collettivo. Con questo film mi sono soffermata su coloro che causano il trauma. Zafer, il protagonista, fa parte di un sistema autoritario basato sulla vigilanza, sulla paura e sulla paranoia. A un certo punto questo sistema si rivolta contro se stesso e si auto-distrugge. Un processo favorito dai fantasmi di una storia cupa e irrisolta. Fantasmi che non svaniscono ma resistono fino a quando non vengono visti e ascoltati. Perché ciò accada, i fantasmi devono emergere, uscire dal punto cieco dell’animo umano. Il film vuole esplorare questo punto cieco.” (A. Polat)

Sceneggiatura / Screenplay: Ayşe Polat
Fotografia / Photography: Patrick Orth
Montaggio / Editing: Serhad Mutlu, Jörg Volkmar
Musica / Music: Martin Rott, Matthias Wolf
Suono / Sound: Johannes Grehl, Jürgen Funk
Scenografia / Art Director: Osman Özcan
Costumi / Costume Designer: Ece Erol
Interpreti / Cast: Ahmet Varlı, Çağla Yurga, Nihan Okutucu, Tudan Ürper, Katja Bürkle, Aybi Era, Mutallip Müjdeci
Produzione / Produced by: mîtosfilm
Coproduzione / Co-produced by: PunktPunktPunkt Filmproduktion
Distribuzione internazionale / World Sales: ArtHood Entertainment

 

 

Ayşe Polat
Regista, sceneggiatrice e produttrice curdotedesca è nata nel 1970 a Malatya, Turchia, ed è cresciuta a Amburgo. Nel 1999 ha realizzato il suo primo lungometraggio Auslandstournee (presentato anche a Trieste nel 2002 nell’ambito dell’omaggio “Lune d’Oriente in Almanya: cinema turco tedesco in Germania”). Nel 2004 segue En Garde, che si aggiudica due Pardi d’argento per il Miglior film e la Migliore attrice al Festival di Locarno 2004. Ha diretto anche film per la TV e attualmente sta lavorando al suo nuovo lungometraggio.

Filmografia scelta
1999 Auslandstournee (Tour Aboard) 2004 En garde; Premi / Awards: Locarno IFF – Miglior film, Migliore attrice / Best Film, Best Actress 2010 Luks Glück 2013 Die Erbin (The Heiress) 2016 Ötekiler (The Others) doc. 2023 Im toten Winkel (In the Blind Spot); Premi / Awards: Istanbul FF – Tulipano d’oro per il concorso nazionale, Premio FIPRESCI, Miglior montaggio, Migliore sceneggiatura / National Competition Golden Tulip, FIPRESCI Award, Best Editing, Best Screenplay

film
  • Domenica 21
Ore 20:00
  • Teatro Miela | Casa Del Cinema | Alpe Adria Cinema

    Piazza Duca degli Abruzzi, 3 | T +39 0403477076
    Raggiungici a piedi o in autobus (fermate autobus più vicine n. 9-10-17-30)

un progetto di
Alpe Adria Cinema e Annamaria Percavassi
con il contributo di