BOTA JONË

Gioventù fantasma
Luàna Bajrami
RKS – F, 2023, col., 94’
v.o. albanese

Kosovo, 2007. Zoé e Volta lasciano il loro sperduto villaggio per frequentare l’Università di Pristina. Tra tensioni sociali e politiche, le due giovani scoprono un paese in fermento. Diretto dall’attrice e regista franco-kosovara Luàna Bajrami, Bota Jonë è stato presentato in anteprima alla Mostra di Venezia del 2023 nella sezione Orizzonti Extra.

 

© Orëzanë Films – Quad + Ten – Gaumont – Orphée Films

Kosovo, 2007. Zoé e Volta lasciano il loro sperduto villaggio per frequentare l’Università di Pristina. Tra tensioni sociali e politiche, le due donne scoprono un Paese in fermento, alla ricerca della propria identità alla vigilia dell’indipendenza, la cui gioventù è stata dimenticata. Il film è stato presentato in anteprima alla Mostra di Venezia del 2023 nella sezione “Orizzonti Extra”.

“Nel 2007, otto anni dopo la guerra, il Kosovo è ancora sotto il protettorato delle Nazioni Unite, in attesa dell’indipendenza. La gioventù di questo Paese nascente è combattuta tra cultura e status, tradizione e globalizzazione, dolore e resilienza. Un’eco deliberata del viaggio delle nostre due eroine, Zoé e Volta. Fuggono dal loro villaggio sognando un futuro migliore, alla ricerca del loro posto in questa società, in cui le ambizioni si scontrano con la realtà. Questo film in forma di cronaca racconta qualcosa della gioventù kosovara, ma in realtà riguarda molto di più la gioventù di tutto il mondo. Le domande che pone sono universali. Ognuno di noi sogna, ma più passa il tempo, più i sogni si affievoliscono, e con essi la speranza. Non sognare sogni, dicevano.” (L. Bajrami)

Sceneggiatura, scenografia / Screenplay, Art Director: Luàna Bajrami
Fotografia / Photography: Hugo Paturel
Montaggio / Editing: Paul Frère, Julie Renault
Musica / Music: Céline Laumord
Suono / Sound: Pëllumb Ballata, Eric Rey, Xavier Thibault, Gilles Bénardeau
Costumi / Costume Designer: Léopold Bushsbaum
Interpreti / Cast: Elsa Mala, Albina Krasniqi, Don Shala, Aurora Ferati, Gani Rrahmani, Uratë Shaban
Produzione / Produced by: Orëzanë Films, Quad + Ten
Distribuzione internazionale / World Sales: Gaumont

Luàna Bajrami
Attrice e regista franco-kosovara è nata nel 2001 in Kosovo. Autodidatta, è nota per il ruolo di Sophie in Ritratto della giovane in fiamme (2019) scritto e diretto da Céline Sciamma. Luaneshat e kodrës, la sua opera prima come regista, che ha debuttato alla Quinzaine des Cinéastes a Cannes, è stata presentata al Trieste FF nel 2022.

Filmografia (come regista)
2019 En été murissent les baies cm / sf 2021 Luaneshat e kodrës (The Hill Where Lionesses Roar); Premi / Awards: Sarajevo FF – Migliore attrice / Best Actress; Warsaw IFF – Premio FIPRESCI / FIPRESCI Award 2023 En attendant que mes larmes viennent (diretto con / directed with Simone Hazanavicius) cm / sf; Bota Jonë

film
  • Mercoledì 24
Ore 22:00
  • Politeama Rossetti

    Largo Giorgio Gaber, 1 | T +39 0403593511
    Raggiungici a piedi o in autobus (fermate autobus più vicine n. 6-9-35-25-26)

un progetto di
Alpe Adria Cinema e Annamaria Percavassi
con il contributo di